Villa Edvige Garagnani, Via Masini 11 a Zola Predosa

Tel. + 39 366 8982707 - info@visitcollibolognesi.it

Lunedì-Mercoledì-Giovedì e Venerdì 9.00-13.00 e 14.00-18.00 / Sabato 9.00-13

Via degli Dei

La Via degli Dei è un percorso storico davvero toccato dagli Dei.

Non solo nel nome dei luoghi ma anche nella bellezza dei panorami.

Fra la Natura, la storia e l'enogastronomia di 2 regioni: l'Emilia e la Toscana.

Sul crinale tra Setta e Savena, gli Etruschi percorsero per almeno 4 secoli (VII-IV sec. a.C.) un’antica strada che congiungeva Fiesole con Felsina (l'attuale Bologna). 

In seguito i Romani, avendo fondato nel 189 a.C. la colonia di Bononia sui resti dell’antica Felsina, su quel tracciato  costruirono una strada, come erano soliti fare per collegare le varie città e regioni dell'impero; garantendo così un collegamento commerciale e militare  con Arezzo e Roma attraverso gli Appennini. Questa strada, prendendo il nome dal console Caio Flaminio, fu denominata Flaminia Militare. 

Persino nel Medioevo non si perse l’abitudine di percorrere a piedi o a cavallo questo percorso nonostante il lastricato romano fosse stato sostituito da un semplice sentiero senza pavimentazione.

 

La Via degli Dei è un percorso ideato alla fine degli anni ’80 del ‘900 da un gruppo di escursionisti bolognesi che ricalca prevalentemente gli antichi tracciati ed che ha portato anche alla riscoperta di alcuni basolati originali della strada romana. Il suo nome deriva dalla toponomastica di alcuni luoghi toccati dal tracciato: come Monte Adone, Monzuno (Mons Iovis, monte di Giove), Monte Venere, Monte Luario (Lua era la dea romana dell’espiazione).

Si tratta di un viaggio indimenticabile fra luoghi suggestivi, splendidi panorami, storia e tradizione partendo da Bologna e giungendo fino a Firenze, da Piazza a Piazza: si parte infatti da Piazza Maggiore e si arriva a Piazza della Signoria.

Oggi la Via degli Dei è diventata una delle principali attrattive turistiche dell’Appennino: numerosi amanti del trekking e della mountain bike percorrono questo tratto di storia gustando a pieno la bellezza naturale di questi luoghi.

Per maggiori informazioni sul percorso, si può consultare il sito ufficiale: www.viadeglidei.it

Torna alla pagina  Itinerari